Riserva ovarica: la qualità e la quantità degli ovuli varia in base all’età.

Riserva ovarica: la qualità e la quantità degli ovuli varia in base all’età.

L’età è un fattore chiave quando si parla di infertilità, che è in aumento dato che la società di oggi ci sta spingendo a ritardare la maternità fino ai 40 anni a causa di priorità lavorative o economiche. Sebbene le tecniche di riproduzione assistita possano aiutare molte donne nonostante la loro età, è vero che dopo 42 anni diventa più difficile. Se decidiamo di ritardare la nostra maternità per qualsiasi motivo, dobbiamo essere consapevoli di tutte le opzioni che abbiamo e dei rischi che possiamo correre.

Una donna di 40 anni è giovane, ancora molto giovane, ma anche se ci siamo evoluti rapidamente e ogni volta tratteniamo la giovinezza del nostro fisico e della nostra mente per più anni, sfortunatamente non è così per i nostri ovuli. L’età è il fattore determinante per la quantità e la qualità degli ovociti, ma altre condizioni possono svilupparsi e influenzare la fertilità con l’aumentare dell’età, come le malattie genetiche, la menopausa precoce, l’aver sofferto di cancro, le cattive abitudini della vita, eccetera

Una donna nasce con una certa quantità di ovuli, che è conosciuta come la riserva ovarica. Questa riserva diminuirà per tutta la vita fino a raggiungere l’esaurimento in menopausa.

Il tempo più fertile una donna è di 20 a 27 anni, anche se i livelli rimangono ottimali fino a 35 dove inizia a diminuire drasticamente la quantità e la qualità delle uova. A 40 anni, la probabilità mensile di una gravidanza di una donna sana è solo del 5%, mentre a 30 anni è del 20%. Dobbiamo anche tenere a mente che la presenza delle mestruazioni non ci assicura che resteremo incinte.

Dopo i 45 anni, la probabilità di rimanere incinta è inferiore all’1%. Un altro fattore chiave da considerare è la qualità di questi ovuli. La quantità è importante, ma la qualità è più, dal momento che nel corso degli anni le uova si accumulano più anomalie cromosomiche, rendendo gravidanza difficile, così come aumentano il rischio di aborto e la nascita di bambini con malattie genetiche. Pertanto, la raccomandazione è di effettuare una diagnosi genetica preimpianto per le donne che desiderano eseguire trattamenti di riproduzione assistita con età avanzata per prevenire malattie ricorrenti e aborti.

In che modo l’età influisce sulla gravidanza?

Dobbiamo tenere a mente che dopo 40 anni possiamo raggiungere una gravidanza, ma una gravidanza a questa età è rischiosa. Una donna sana, senza alcuna malattia che colpisce l’utero può dare alla luce un bambino anche se la qualità delle sue uova non è buona. La donazione di ovuli consente alle donne senza una buona quantità o qualità di realizzare il loro sogno di diventare madri.

Dobbiamo tenere presente che, con l’età, compaiono malattie che non hanno nulla a che vedere con la fertilità, come il diabete, l’ipertensione, l’artrite, ecc. Queste malattie possono condizionare la gravidanza e, pertanto, la gravidanza può diventare un rischio sia per la madre che per il futuro bambino, quindi la gravidanza deve essere ben controllata.

Posso sapere la mia quantità e la qualità degli ovuli?

Conoscere la qualità degli ovuli prima di sottoporsi a un trattamento di fertilità è molto complicato e non ci sono prove per questo. Quello che possiamo fare è un’approssimazione del numero di ovuli che possiamo aspettarci. Ci sono diversi test, anche se i test principali sono la misurazione dell’ormone antimulleriana o il conteggio dei follicoli antrali in una revisione ecografica. Con questi due test, un esperto ginecologo nella riproduzione assistita può darti un’idea della tua riserva ovarica.

Cosa posso fare per ritardare la mia maternità?

Al momento, la persona che non è destinata a essere madri ha al momento, ma che potrebbe essere in futuro è di cryoconservare le loro uova. Questa tecnica consiste nel preservativo e nei nostri ovuli quando sono di buona qualità premium del 35 ° (o, idealmente, premio di 30 anni). Sono conservati in serbatoi di azoto liquido e possono essere usati quando desiderato. È una procedura semplice che ti dà più tranquillità quando aspetti il ​​momento giusto per affrontare la maternità.

Ogni donna dovrebbe avere la libertà di scegliere quando vuole essere madre, anche se CERAM ritiene che sia molto importante avere tutte le informazioni da scegliere con i criteri. Sii una madre quando e come vuoi e sii consapevole di tutte le tue opzioni.

Diadmin

Lascia una risposta